Over 10 years we helping companies reach their financial and branding goals. Onum is a values-driven SEO agency dedicated.

CONTACTS
Local Marketing SEO Strumenti

Mappa Google: come apparire tra i primi risultati

Ormai c’è sempre più consapevolezza (ma a mio parere non ancora sufficiente) dell’importanza della mappa di Google. Lo sappiamo noi, in quanto addetti ai lavori, e i nostri Clienti che valutano, dati alla mano, l’evidente affluenza di utenti-consumatori che scoprono la loro attività.

Sono anche convinto che sia questo il momento storico per lavorarci e apparire tra i primi risultati: quando tutti si accorgeranno dei numeri pazzeschi che questo strumento genera, allora dovranno scalzarci e sarà un arduo lavoro.

Sarebbe bello esserci con la tua mappa per alcune ricerche degli utenti, non è vero?

Ecco allora alcune indicazioni di massima che se segui daranno sicuramente qualche frutto.

Come ottimizzare la tua Mappa Google

Entra nell’ottica che la mappa sia pensata e utilizzata per fornire informazioni precise e immediate sull’attività locale che gli utenti ricercano. L’Utente è al centro della Mappa Google!

Devi, perciò, strutturarla in maniera tale che, visitandola, si possano prendere le informazioni giuste e aggiornate.

Quando fai una modifica interrogati sempre se questa possa essere utile per chi ti trova su Google, per cui, nella stessa ottica, comprendi già l’importanza di rispondere sempre alle recensioni; non è solo questione di educazione, ma anche di valore per chi ti ricerca.

Di seguito, qualche spunto per costruire correttamente la tua Mappa Google.

Aggiorna il tuo Profilo

Creare la Mappa Google è semplice, ottimizzarla anche, ma richiede una certa accortezza. La premessa è che Google sta investendo molto su questo strumento e quasi settimanalmente si possono trovare dei campi “nuovi” da compilare.

Torna periodicamente sul tuo profilo e assicurati di aver compilato tutti i campi.

Stai attento agli orari standard (una delle funzionalità più viste dagli utenti) e a quelli speciali nei giorni di festa: se sei aperto in alcuni giorni festivi, segnalalo a Google, ti premierà. Cura bene la tua presentazione spiegando cosa e come lo fai.

Aggiungi nuove Foto

Inserisci foto del tuo locale regolarmente. Se riesci, fai in modo che la foto non sia troppo “pesante” cercando di diminuirne la dimensione (lato lungo 1000/1200 pixel).

Non importa se le foto non siano professionali! Falle il meglio possibile e sarà sufficiente, la veridicità della foto sarà premiata su Google Maps.

Chiedi Recensioni

Sii proattivo a chiedere recensioni: utili per coloro che non ti conoscono e utili per crescere sulla ricerca di Google.

Da Google My Business puoi ottenere un link che rimanda direttamente alla recensione della tua attività, per poi condividerlo dove ritieni più opportuno.

Le parole che usano gli utenti nelle recensioni sono importanti: è un’indicazione a Google su quello che fai. Cerca quindi di dare una traccia a chi lo chiedi: quale servizio o prodotto hai avuto da me? Come ti sei trovato? Ecc.

La Presenza sul Web

Le citazioni e menzioni della tua attività sul web sono un monito a Google, per fargli capire che la tua attività sia popolare.

Assicurati che il tuo nome, indirizzo e numero di telefono (NAP) siano scritti sempre in maniera identica, su tutti i siti di riferimento che conosci.

So cosa stai pensando: “ma certo, il mio numero è sempre quello”. Sì, ma lo stesso numero lo puoi scrivere, per esempio:
333 3249713
+ 39 333 3249713
3333249713
….

Utilizza i Post per le Novità

I post sono utili per far conoscere le novità della tua attività e Google apprezza molto il suo inserimento! Durano 6 giorni e poi non sono più pubblicati.

Suggerisco di inserirne almeno uno a settimana, così da mostrare di essere in costante movimento, sia agli utenti che al motore di ricerca.

Evidenzia le FAQ sul tuo Sito Web

Google visita anche il sito per capire meglio la tua attività.

Assicurati quindi che sul sito sia ben spiegato e siano chiari i servizi / prodotti che offri. Grande supporto deriva dalla pagina FAQ, dedicata proprio ai dubbi più frequenti dei tuoi Clienti.

La Mappa Google al contrario: come ti cercano gli utenti?

Può capitare che, pur avendo effettuato tutte le azioni corrette per ottimizzare la tua Mappa Google, non ottenga risultati. Ci sono due risposte possibili.

La prima è che, i tuoi concorrenti, abbiano fatto meglio di te e, nello specifico, siano operativi da più tempo. Lavorandoci con costanza, ti ritaglierai lo spazio che desideri.

La seconda, più frequente, è che sei posizionato per le parole chiave sbagliate. Gli utenti, magari, cercano il tuo prodotto/servizio con un altro nome.

Infatti, non sempre Google restituisce, come risultato di una ricerca, anche la mappa; per esempio, se si effettuano ricerche contenenti la parola “online”, probabilmente non apparirà nessuna mappa.

Conoscere con quali ricerche la nostra mappa potrebbe essere tra quei 3 posti disponibili sulla ricerca Google diventa importante per concentrarci solo su quello che ci interessa, evitando inutili dispersioni.

Come conoscere queste ricerche? Chiedi a Google! Si, vai su Google, digita la frase e controlla se ci sono mappe tra i risultati, tutto manuale, alla vecchia maniera.

Una volta individuate queste ricerche, fai in modo che i tuoi testi sulla mappa “parlino” di quei topic.

Gli Strumenti di Google gratuiti

Sul web trovi moltissimi tool e software gratuiti per analizzare l’andamento del tuo sito. Google ne fornisce, a sua volta, molti, ma qui parlerò di 2 strumenti in particolare: Google Analytics e Google Search Console.

Analytics

Google Analytics ci fornisce le statistiche del nostro sito web.

Possiamo costruirci il nostro cliente tipo anche da qui. Età, sesso, zona geografica e sezioni o pagine più visitate ci danno delle buone indicazioni su chi sia il nostro target online.

Con quest’ultimo punto, direi che hai già i primi strumenti per lavorare da subito. Per qualunque informazione, non esitare a contattarci.

Author

Mauro Sordello

Appassionato di Local SEO e Team Leader di Web Advertising srl. Operativo dagli anni '90, difficilmente mi vedrai in giacca e cravatta. La risposta più frequente nel Marketing? Dipende.