Social Media Strategia

Interessi del Pubblico: quali scegliere e interessi paralleli

Persona che cerca un libro in una libreria, come metafora dei vari interessi del pubblico

Dal momento in cui un’azienda decide di investire sui Social Media per aumentare i propri Clienti, si imbatte nei cosiddetti Interessi del Pubblico. Chiaro di cosa si tratta?

Il pubblico è l’insieme di persone, accomunate da una serie di parametri, che intendiamo raggiungere con un annuncio pubblicitario.

Il vantaggio dei Social Media è legato proprio alla possibilità di selezionare le persone a cui mostrare la nostra pubblicità, in maniera differente da come accade, per esempio, per uno spot televisivo.

Se, però, ritieni che l’unico modo per colpire il tuo pubblico e scegliere gli interessi giusti sia quello di affidarsi ad una correlazione classica, allora stai perdendo una fetta importante del tuo pubblico.

Questo perchè, e l’articolo parla proprio di questo, agli interessi “classici” si affiancano i cosiddetti interessi “paralleli”.

Gli Interessi Paralleli per la scelta del Pubblico

Gli interessi paralleli sono un criterio complementare agli interessi classici per la definizione dell’audience che si desidera colpire.

Quando ragioniamo per interessi classici, non dovresti avere dubbi pensando a quali problemi o esigenze risolve il tuo prodotto o servizio.

Se per esempio sei un ristorante ti proporrai a chi ama il cibo (mangiare fuori?), se proponi prodotti accessori per viaggi ti proporrai a chi viaggia sovente, se vendi piante ti proporrai a persone che amano i fiori, ecc.

Cosa intendo, invece, con interessi paralleli?

Le persone con certe predisposizioni, gusti o stili di vita hanno moltissimi interessi diversi da quello per cui ti proponi.

Qualche settimana fa, navigando, mi è apparsa una pubblicità che mi proponeva l’acquisto di un Iphone ad un euro e il numero di telefono.

Truffa? Sicuramente, ma perché vogliono il mio numero di telefono? Cosa se ne faranno? Preso dalla curiosità, e cosciente della poca serietà della pubblicità, ho inserito il mio numero. Pochi giorni dopo hanno incominciato a chiamarmi call center per propormi il trading.

Penso che il ragionamento sia stato: “Chi lascia il telefono è così ingenuo che possiamo proporgli il trading caldeggiando facili guadagli”.

Per pensare agli interessi paralleli devi conoscere bene il tuo target. Se hai un’attività fisica ti sarà ancora più facile perché chiaccherando con i tuoi clienti puoi prendere ispirazione. Pensa a ciò che fanno e li appassiona al di fuori del tuo settore!

Come scegliere gli Interessi Paralleli

Scegliere gli interessi paralleli non è così immediato, ma può prevedere diversi gradi di approfondimento della ricerca. Può essere sufficiente immaginarselo, oppure comunicare con i propri Clienti, infine effettuare sondaggi o ricerche avanzate sui motori di ricerca.

Pensiamo ad una forma di ricerca basica.

Ti accorgi che molti tuoi clienti amano la montagna? Guardano l’oroscopo? Sono attenti all’ambiente? Bene, è arrivato il momento di testare.

Se vendi biciclette, probabilmente il tuo target sarà attento all’alimentazione… e quando il ciclista arriva da un lungo giro in bici, cosa fa? Si mette in ciabatte, fa una doccia, ascolta musica, legge un libro, ecc

Il segreto è porsi le giuste domande e darsi delle giuste risposte, ma poi sarà il pubblico a decidere se il tuo ragionamento ha senso. L’unico formula efficace per selezionare gli interessi del pubblico paralleli corretti è testare continuamente.

Agli interessi ci si può arrivare anche da vie secondarie: riprendiamo l’esempio dell’Iphone. Non ci sono interessi specifici, ma un target “poco scolarizzato” e  “ingenuo”. Ragionando in questo senso dobbiamo chiederci le caratteristiche generali del nostro target: età, sesso, zona geografica, scolarizzazione, ecc.

Partendo da questo punto abbiamo l’identikit del nostro cliente, ma ci mancano gli interessi. Proviamo a trovarli facendo un mix tra esperienza e ipotesi.

Per esempio, da una ricerca è venuto fuori che i tuoi clienti sono: 45-55 anni, donna, laureata, nord Italia. Quali interessi potrebbe avere una persona del genere? Moda, turismo, aperitivi, lettura, ecc….forse.

Non ci resta che testare e scoprire che il cpm è più basso del solito perché è un pubblico poco considerato dalla concorrenza e dagli inserzionisti in generale.

Author

Mauro Sordello

Appassionato di Local SEO e Team Leader di Web Advertising srl. Operativo dagli anni '90, difficilmente mi vedrai in giacca e cravatta. La risposta più frequente nel Marketing? Dipende.